• Large photos
  • Small photos
Milano Moda Uomo

Quest’anno – Cari Amici – ho avuto l’incarico dalla Camera della Moda Nazionale di essere il loro Ambasciatore durante le sfilate della moda Maschile di Giugno.
Grazie all’aiuto della Camera Moda, del mio staff e di Maserati – che ci ha accompagnato da una sfilata all’altra – ho potuto gustare tutte le sfumature di questi giorni.
Ispirazione, Innovazione ed Eleganza – riassumerei la MMFW in questi termini.
Sabato Mattina – dopo l’affascinante sfilata di Ermenegildo Zegna – per la prima volta dopo anni mi sono emozionato vedendo sfilare non abiti, ma concetti di arte.
Re Giorgio – con il suo intuito e la sua esperienza – ha saputo riscoprire l’eleganza e la modernità del monochrome abbinato ai tessuti più tecnici.
Costume National – minimalista, rock ed emozionante – ha sfilato nella solita location di Tortona 31 proprio di fianco al teatro Armani. Scelta strategica per i più fashionisti
che nel tragitto ricevo scatti su scatti realizzati dai migliori fotografi di street-style.
Nel Pomeriggio Jil Sander e a seguire Versace – la grande Donatella ha vestito i modelli come antichi Lawrence D’arabia rivestendo le pareti di Foulard a stampa tradizionale della Maison.
Ultimo – ma non per importanza anzi – Philipp Plein: Personaggio, Creativo, Organizzatore di Eventi e ovviamente stilista.
Philipp ha ricreato un set Hollywoodiano, con inseguimenti e auto che si incendiano – per poi concludere con un defileè magico in testa al quale c’era Lucky Blue.
Le borchie, il Denim e la pelle sono stati gli ingredienti magici di questo elisir di sensazioni.
Da Ferragamo a Diesel Black Gold passando per Missoni tante le passerelle che abbiamo visto – tra le mie preferite però senza dubbio Marras e Scervino.
Antonio – ispirandosi ad Hemingway – mi ha fatto provare le stesse emozioni avute leggendo il Vecchio e il Mare. Il Blue Navy, il verde Bottiglia, le righe
e i ricami hanno reso indimenticabile questa passerella.
Ermanno – Caro amico – ispirato dai tessuti naturali e dal Lino Grezzo ha dato alla luce una collezione dai rimandi Bohemien. Le maglie intrecciate e lavorate
a richiami particolari – come ad esempio le stelle nel crema e nel blue – sono stati molto apprezzati anche dalla stampa.
Grazie a tutti coloro che mi hanno accompagnato in quest’avventura – Dai Fotografi ormai amici agli uffici stampa con i quali ormai lavoriamo a stretto contatto.

Milan Fashion Week

This year – Dear Friends – I have been mandated by the National Chamber of Fashion to be their ambassador during the parades of fashion Male June.
With the help of Camera Moda, my staff and Maserati – who accompanied us from one show to another – I could enjoy all the nuances of these days.
Inspiration, Innovation and Elegance – summarize the MMFW in these terms.
Saturday Morning – after the fascinating parade of Ermenegildo Zegna – for the first time in years I got excited seeing not remove clothes, but concepts of art.
King George – with his intuition and experience – has been able to rediscover the elegance and modernity of monochrome combined with technical fabrics.
Costume National – minimalist, rock and exciting – paraded in the usual location of Tortona 31, right next to the theater Armani. Strategic choice for most fashionistas
in that way I get shots on shots taken by photographers of street-style.
Afternoon in the Jil Sander and Versace follow – the great Donatella dressed models as old Lawrence of arabia covering the walls of a traditional press Foulard the Maison.
Last – but not least in fact – Philipp Plein: Character, Creative, Event Planner and course designer.
Philipp has recreated a set Hollywood, with car chases and you burn – and then conclude with a defilee magic in the head of which was Lucky Blue.
The studs, the Denim and leather were the magic ingredients of this elixir of sensations.
Ferragamo at Diesel Black Gold through Missoni many walkways that we have seen – one of my favorites though undoubtedly Marras and Scervino.
Antonio – inspired by Hemingway – made me feel the same emotions had read the Old Man and the Sea. The Navy Blue, green bottle, rows
and embroidery made this memorable catwalk.
Ermanno – Dear Friend – inspired by natural fabrics and Lino Crude gave birth to a collection with Bohemian references. The woven mesh and work
calls in particular – such as the stars in the cream and blue – have been highly appreciated by the press.
Thanks to all who have accompanied me in this adventure – From now Photographers friends to the press offices with whom we work closely now.

Ph. Vincenzo Grillo – Getty Images – Fashion To Max

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

clear formPost comment